Vai ai contenuti

Menu principale:

LABORATORIO INFORMATICA: STORIA DEL LINGUAGGIO PHP

La storia di questo linguaggio risale al 1995, quando Rasmus Lerdof incominciò a scriverne una prima versione, prelevando gran parte della sintassi dal linguaggio Perl. Oggi si calcolano diversi milioni di siti che ne fanno uso, per un totale di circa il 20% del mercato complessivo.
Le principali caratteristiche di PHP sono:

  • è un linguaggio di scripting che rientra nella famiglia open-source;

  • è utilizzabile su più piattaforme;

  • è un linguaggio di scripting server side, i cui comandi vengono incapsulati nel codice HTML;

  • viene utilizzato nella comunicazione client-server; le istruzioni in PHP vengono lette e interpretate dal web server (APACHE) mentre  al client viene inviata solo la pagina contenente il risultato finale dell'elaborazione;

  • consente di generare contenuti dinamici e interfacciarsi ai puù comuni database in maniera rapida ed efficace (per esempio con MySQL e ODBC).


L'accoppiata PHP e MySQL è attualmente una delle più diffuse in rete, in quanto offre gratuitamente un linguaggio solido, capace di sopportare grandi carichi di lavoro e un database dalle notevoli qualità tecniche.

tratto da "PHP" di P. Camagni e R. Nikolassy
Torna ai contenuti | Torna al menu